Cos’è la cataratta.

La cataratta è una patologia che solitamente interessa soggetti che hanno oltre 60 anni. Comporta l’opacizzazione della lente che si ha all’interno dell’occhio, impedendo a questa di mettere a fuoco ciò che guarda.

Dopo i 40 anni, il cristallino pian piano si indurisce e inizia perdere di elasticità, man mano che si va avanti con l’età diventa sempre più opaco, ecco che si parla di cataratta. Questa purtroppo comporta in buona parte la perdita della vista, in alcuni casi dove il problema è molto avanzato,si può arrivare anche alla cecità.

Per i tuoi esami cerca l’IGOR Point più vicino, gli unici che possono darti la refertazione oculistica online 

Come si manifesta.

intervento catarattaLa cataratta si manifesta lentamente senza causare nessun tipo di dolore. Non sempre si presenta subito in entrambi gli occhi, ma il secondo viene interessato in seguito.
Il disturbo visivo della cataratta all’inizio è una sensazione di fastidio nel mettere a fuoco oggetti se sono sotto delle luci intense.
La vivacità dei colori perde di intensità e qualche volta si ha difficoltà proprio a distinguere questi.

In giovane età.

Anche se più difficile, purtroppo la cataratta può colpire l’età più giovane. Questa malattia però, si presenta quando di fondo esistono altre problematiche metaboliche quali: diabete.

Le probabilità infatti, che un problema come il diabete possa causare l’insorgere della cataratta, purtroppo è molto alta, inoltre in questi casi il problema si presenta subito in entrambi gli occhi.

la cataratta può essere causata non solo dal diabete purtroppo, ma anche da altre patologie che già riguardano il problema oculare, come ad esempio il distacco della retina o il glaucoma.

Come si cura.

Non esiste nessuna cura farmacologica che possa far guarire dalla cataratta. L’unica soluzione, quando la salute generale del paziente lo permette, è l’intervento chirurgico. Quello tradizionale, prevede un anestesia locale eseguita tramite iniezioni, un taglio di circa dieci millimetri, l’asportazione del cristallino e qualche punto di sutura.

La durata dell’intervento chirurgico della cataratta è di circa quaranta minuti, inoltre prevede la degenza del paziente di un paio di giorni in ospedale.

Un altro metodo più recente è la mirco-chirurgia, si esegue direttamente in ambulatorio, anestetizzando l’occhio con qualche goccia di collirio, una piccola incisione di circa quattro millimetri e la sostituzione del cristallino opacizzato con uno artificiale.

La durata di questo intervento dura circa 15 minuti e ha il vantaggio di garantire un recupero immediato della vista.
Quando entrambi gli occhi necessitano dell’operazione, gli interventi vengono distanziati di circa 15 giorni l’uno dall’altro.

Quali sono i rischi.

Nonostante sia un operazione molto celere, esiste se pur raramente, la possibilità che possano sorgere delle complicazioni che potrebbero compromettere la vista addirittura in modo permanente.

I rischi post operatori, anch’essi molto rari, possono presentarsi se causati da infiammazione o infezione. Per tale motivo è fondamentale affidarsi a medici altamente qualificati.

Comments are closed.

Post Navigation