Endodonzia-paginaL’endodonzia è una branca dell’odontoiatria dedicata alle malattie e lesioni della polpa dentale. Questo termine è spesso inteso come sinonimo di “devitalizzazione”, che in realtà indica il “trattamento endodontico”, anche detto cura canalare.

In cosa consiste? Il dentista rimuove la polpa dentale e i batteri residui che si trovano all’interno dei canali radicolari infetti. In questo modo, piuttosto che perdere il dente compromesso (anche gravemente), è possibile recuperarlo evitandone l’estrazione. Queste informazioni le abbiamo tratte dal sito web del dentista di Palermo Antonino Messina, continuiamo adesso approfondendo l’argomento.

Quando e perché sottoporsi a un trattamento endodontico

Read More →

costo rifacimento tetto
Per sapere il costo rifacimento tetto a padova bisogna rivolgersi ad una ditta seria.
Non sempre il risparmio equivale a guadagno.
Particolare attenzione a costi troppo bassi.Qualsiasi acquirente indipendentemente dall’oggetto che compra o dal servizio che richiede, cerca di trovare una giusta misura tra risparmio e qualità.
Nel settore dei rifacimenti tetti occorre agire con molta prudenza poiché non sempre risparmiare equivale a ricevere un trattamento di qualità.
Le variabili che influiscono sul costo di una ristrutturazione completa sono decisamente tante ma è necessario regolarsi e guardare tutte le voci incluse nel prezzo per non ritrovarsi alla fine del lavoro, con un servizio incompleto e con una coibentazione non efficiente.
Sul sito ralattoneria.it è possibile rivolgersi ad un tecnico che previo sopralluogo, sarà in grado di dire quale sia il costo rifacimento tetto a Padova.
Il preventivo del rifacimento completo di un tetto include alcune voci che sono indispensabili affinché ad opera compiuta, si possa godere di tutti i benefici che apporta un buon tetto coibentato.
Il più delle volte un costo troppo accessibile è sinonimo di scarsa qualità degli elementi utilizzati e di lavori eseguiti con pochi scrupoli e senza accurate rifinizioni. Read More →
Sostenibilità Ambientale della Casa con il Fotovoltaico

Le tematiche ambientali sono sempre più sentite sia dagli utenti sia dai progettisti ed a fronte di ciò sta nascendo un nuovo movimento volto proprio allo sviluppo di tecniche e lavorazioni pro sostenibilità ambientale ed economica.

 

Tre parametri fondamentali

 

Non molti anni fa, nello specifico durante il 2012, è stato sottoposto a degli utenti un questionario online in cui si cercava di capire cosa definisse la sostenibilità.

Andando ad analizzare le valutazioni ottenute, sono stati individuati tre parametri che ricoprono una maggiore importanza durante il progetto preliminare:

  1. il consumo di energia primaria
  2. il costo di costruzione
  3. il comfort termico.

Tre parametri gestibili grazie alle nuove tecnologie, all’utilizzo di materiali innovativi e sfruttamento di energie rinnovabili.

 

Il futuro è l’architettura eco-sostenibile

 

Ruolo centrale quando si parla di sostenibilità è senza dubbio quello ricoperto dall’architettura.

Grazie alle nuove ricerche, alle nuove scoperte in campo tecnologico e ai sempre maggiori investimenti, è stato possibile abbattere i costi di costruzione (attraverso, per esempio, le fonti energetiche rinnovabili che ci permettono di recuperare quanto speso) ed il forte impatto ambientale del costruito.

Questa nuova branca del settore nasce proprio a favore della natura, per dimezzare l’inquinamento prodotto.

L’idea di fondo è quella di rispettare l’ambiente e viverlo come spettatori più che come intrusi.

Architettura Sostenibile con gli Impianti Fotovoltaici

Per fare ciò, in una casa di vecchia realizzazione, basta semplicemente seguire alcuni semplici passi.

Il comune riscaldamento, per esempio, può essere convertito in riscaldamento a pellet, a biomassa o a legno; l’energia la si può ricavare da fonti rinnovabili grazie ai pannelli fotovoltaici: ce ne sono di tutti i tipi, di tutte le misure e per tutte le tasche.

Se invece si parla di progetti di nuova realizzazione, l’ecosostenibilità può consistere anche semplicemente nel realizzare l’edificio con i materiali reperibili in loco o con la forma che si mimetizza perfettamente con il paesaggio circostante (vedi The Dune House dell’architetto Marc Koehler).

 

La scelta dei materiali: acciaio amico della vita

 

Quarto parametro da rispettare se si vuole costruire in modo eco-friendly è sicuramente la scelta dei materiali da utilizzare: questi devono essere infatti eco-compatibili, riciclati, composti da fibre ed essenze naturali.

Proprio in merito al riciclo possiamo citarne uno tra i più scelti: l’acciaio.

Esso è una lega composta prevalentemente da ferro e carbonio dalle caratteristiche di resistenza uniche che possono essere migliorate alterando per esempio il rapporto ferro-carbonio.

Un aspetto che rende tale materiale unico nel suo genere è quello di poter essere impiegato nella costruzione con prefabbricati che, una volta terminato il loro ciclo vitale, possono essere smantellati e riciclati.

L’acciaio è infatti riutilizzabile al 90%, così come i suoi scarti di lavorazione che trovano nuovo impiego nell’ambito stradale.

Grazie alla sua leggerezza poi è il partner perfetto per la realizzazione di impianti fotovoltaici ed eolici, riducendo così il fabbisogno energetico e lo sfruttamento ambientale.

Lo sviluppo sostenibile permette pertanto di vivere in armonia con la natura ed in simbiosi con essa ricavandone i benefici senza danneggiarla.

Le caratteristiche distintive delle Batteria eGo

Batteria eGo: piccola, ma potente!

 

La batteria più utilizzata per le sigarette elettroniche è quella al litio.

La batteria eGo è una batteria al litio che fornisce energia all’atomizzatore affinché il liquido raggiunga la temperatura utile a evaporare.

Eccezionale nel design e nelle prestazioni e con dimensioni contenute, la batteria eGo si accende con cinque rapide pressioni del pulsante presente sulla sigaretta ovvero grazie al sistema “5 click”.

 

La vostra sicurezza prima di tutto

 

Potrete rendervi conto dell’avvenuta accensione della batteria grazie al led luminoso che si accenderà tre volte.

Per spegnere la batteria procederete nello stesso modo e quindi premerete cinque volte rapidamente il pulsante e la batteria si spegnerà.

Il led segnalerà lo spegnimento lampeggiando tre volte.

Quando accendere la batteria eGO?

Quando desidererete fumare e la spegnerete quando la vorrete riporre.

Per evitare che la batteria rimanga accesa, è presente un sistema di auto-spegnimento per la vostra sicurezza.

Infatti, se il tasto rimane schiacciato accidentalmente per quindici secondi, la batteria si spegne automaticamente.

 

Come usare la batteria eGo

 

All’acquisto la batteria eGO sarà carica per il 70-80% della sua capacità.

La farete scaricare completamente e la metterete in carica per circa 6-8 ore.

Poi metterete in carica la batteria eGo fino a quando il caricabatteria segnalerà che la batteria è pronta.

Quanto tempo ci vuole per caricare la batteria? Dipende dalla capacità della batteria.

Come si carica la batteria? La batteria si carica attraverso il caricabatteria che dall’altra estremità ha una presa usb.

Sul caricabatteria è presenta un led luminoso di colore verde che indica il funzionamento del dispositivo.

Si avvita la batteria al caricabatteria e la luce diventa rossa per indicare che il caricabatteria sta caricando.

Quando la batteria sarà carica, il led tornerà a essere di colore verde e quindi dovremo togliere la batteria svitandola dal caricabatteria.

 

Scegli la batteria eGo tra tanti modelli

 

Dotata di ottima resa fino alla fine, la batteria eGo è il giusto compromesso tra dimensioni, performance e prezzo.

E’ maneggevole e compie egregiamente il suo dovere. Per scoprire tutti i modelli di batteria eGO ti invitiamo a visitare il sito www.supersvapo.it

ortodonzia_intercettivaFare attenzione all’occlusione, quindi alla chiusura dei denti di tuo figlio, ti darà la possibilità di sistemare eventuali problemi prima che la situazione peggiori. D’altronde, si sa, durante la crescita è più facile intervenire per la risoluzione di problemi funzionali che riguardano denti e ossa mascellari. Cos’è l’ortodonzia intercettiva?

Chiamata anche precoce, ortopedica e/o funzionale, l’ortodonzia intercettiva è una branca dell’odontoiatria dedicata alla crescita dei denti da latte (decidui) e delle ossa mascellari dei bambini in via di sviluppo. Abbiamo tratto delle informazioni interessanti in merito, dal sito web del centro dentistico Palermo del Dott. Antonino Messina.

Un trattamento importante in età precoce

I trattamenti di ortodonzia intercettiva vanno eseguiti in età precoce, quando, cioè, sia lo scheletro cranio-facciale che la crescita dei denti possono ancora essere gestiti facilmente e in maniera poco invasiva. I medici ortodontisti operano per individuare ed eliminare i fattori che causano la malocclusione dentale. Read More →

Alta formazione, accreditamenti e borse di studio

Fare bene oggi non basta più. Tocca essere bravi, preparati. I migliori. Senza dubbio è questo uno dei vantaggi di frequentare una Business School in Italia. Lo sa bene BBS (Bologna Business School) che tra master, mba e global mba offre diversi percorsi di alta formazione nell’ambito del management, adattabili ad ogni esigenza professionale e personale.

Business School in Italia: i vantaggi di frequentare BBS

Borse di studio, certificazioni di qualità, riconoscimento europeo dei titoli, stage, placement, recupero delle lezioni perse, apprendimento multimediale e convenzioni con diversi enti, sono di sicuro da annoverare tra i vantaggi della Bologna Business School, una delle più importanti in Italia. Grazie a master, mba e global mba, infatti, riga dritto nel campo dell’alta formazione con un’offerta didattica dal sapore decisamente internazionale. Vediamo ogni punto nel dettaglio.

BBS Bologna Business School

Le borse di studio di BBS

Formarsi è importante, ma ha anche un costo. Talvolta davvero notevole. Ecco perché Bologna Business School si occupa da sempre di migliorare il livello di accessibilità degli studenti ai percorsi di alta formazione. L’intento, infatti, è quello di promuovere ogni anno diverse borse di studio rivolte ai futuri manager. In sostanza, sono due le formule di emissione: borse di studio parziali e borse di studio totali.

Ogni borsa di studio concessa si può intendere legata da diversi vantaggi rispetto al tipo di master. Nel caso di un Master full-time, ad esempio, la borsa di studio copre le spese di iscrizione, il costo del viaggio e il materiale didattico, ma anche quelle del vitto e dell’alloggio. Un altro vantaggio delle borse di studio targate BBS è la collaborazione con INPS, destinate a figli di iscritti e pensionati pubblici o agli iscritti INPS Gestione Pubblica.

Un po’ diverse, ma comunque vantaggiose, sono le borse di studio previste per i Master Executive. Si procede attraverso graduatoria di merito e ad altri parametri per coloro che hanno meno di 27 anni e abitano al di fuori della provincia di Bologna.

Per altri dettagli sulle borse di studio legate ai Master è possibile consultare il seguente link: http://www.bbs.unibo.it/hp/borse-di-studio-master/

 

Gli accreditamenti di BBS

Cosa farsene dell’alta formazione se i titoli non hanno un riconoscimento nel mondo del lavoro? Uno dei vantaggi di Bologna Business School sta proprio negli accreditamenti. Il Global MBA di BBS, ad esempio, ha ricevuto l’accreditamento EPAS da parte dell’European Foundation for Mangement Devolpment. Ancora, BBS è “socio ordinario” dell’Associazione italiana per la formazione manageriale.

Dalle sale dei migliori casino del mondo al piccolo schermo

Il poker texas hold em si dimostra una disciplina amatissima

In televisione sono presenti quasi tutte le discipline sportive. Oramai grazie alla televisione satellitare e al digitale terrestre hanno trovato spazio e notorietà non solo i grandi sport amatissimi dalle folle, come il calcio, il basket, la pallavolo, gli sport motoristici ed altri ancora, ma anche quelli che potrebbero apparentemente sembrare meno mediatici, come biliardo, freccette e discipline meno conosciute in Italia.

Negli ultimi anni uno spazio sempre più grande in Italia se lo è ritagliato il poker texas hold em, con un successo sempre crescente e inaspettato. Trasmesso sul piccolo schermo quasi per esperimento, in orari di difficile fruizione da parte della massa dato che le prime trasmissioni sono state mandate in onda di notte, il poker si è guadagnato un pubblico di appassionati sempre più ampio, tanto da dare adito a chi si occupa di palinsesti televisivi di ampliare l’offerta di programmi televisivi dedicati.

Partita di poker texas

Il primo programma televisivo dedicato al poker risale al 2007 ed è stato trasmesso da Italia 1: Poker 1 mania. La conduzione è stata affidata a Giacomo Ciccio Valenti, esperto di commento di discipline <<alternative>> dato che prestava la voce anche al commento del wrestling, con l’ausilio e la competenza del pluripremiato campione di poker texas hold em italiano Luca Pagano. La formula è stata tanto semplice quanto azzeccata: un programma snello, della durata di poco più di mezz’ora, all’interno del quale veniva trasmesso uno dei migliori tornei al mondo (di solito il tavolo finale di un torneo delle World Poker Tour) con la simpatia di Giacomo Valenti e la competenza di Luca Pagano. Quest’ultimo aveva il ruolo di spiegare le varie mosse, gli eventuali errori commessi dai giocatori seduti al tavolo, oltre alla psicologia dietro ad ogni mossa. Un programma estremamente dinamico, adrenalinico e azzeccato, che è stato il pioniere dei programmi tv sul poker texas hold em e che tanto slancio ha dato per creare un numero di appassionati sempre maggiore in Italia verso la disciplina.

Italia 1 ha talvolta passato il poker perfino in prima serata, quando sono stati organizzati dei tavoli a scopo benefico con attori, cantanti e sportivi amanti della disciplina che hanno dato vita a contese emozionanti i cui premi venivano devoluti per scopi umanitari. Sulla scia del successo del programma di Italia 1, ha immediatamente risposto anche Sky, sempre nel 2007, creando un formato chiamato La Notte del Poker. In questo caso a commentare i tavoli di poker texas hold em sono stati Fabio Caressa e Stefano De Grandis, che hanno abbandonato le vesti di commentatori ed opinionisti sul calcio, per vestire quelli di esperti di poker. Accanto a loro nel corso del tempo si sono avvicinate altre due figure a condurre il programma: si tratta del fratello di Fabio Caressa, Maurizio, giocatore di poker di professione, ed il cantante Pupo da sempre appassionato della disciplina. Per qualche anno La Notte del Poker è stato un vero must per gli appassionati di Sky, tanto che sono state messe in palinsesto ben tre edizioni nel corso degli anni con alcuni dei migliori tornei trasmessi e commentati con lo stesso brio con cui Caressa commenta i super match di calcio in tv.

Il boom del Poker non ha lasciato impreparate altre emittenti televisive: ad esempio SportItalia per qualche tempo ha trasmesso alcuni tornei di poker, con annesse rubriche di approfondimento, salvo poi abbandonare l’impegno verso il tavolo verde, così come alcune emittenti televisive locali e/o regionali (come Antenna 3 Lombardia) che si erano cimentate nell’esperienza con il poker texas hold em.

L’avvento della televisione satellitare, ma soprattutto di quella digitale terrestre, nonché il clima di crescente fermento nei confronti del poker texas hold em che si è iniziato a respirare in Italia a partire dal 2007, ha spinto alla creazione di un intero canale televisivo dedicato al poker: Poker Italia 24. Inizialmente presente sul digitale terrestre, il canale è entrato a far parte del bouquet di Sky e permette di seguire il poker 24 ore su 24, attraverso la trasmissione di interi tornei, le interviste ai migliori giocatori italiani e non solo, la messa in onda di tornei giocati online sui casino virtuali, la spiegazione di tutto il mondo che c’è attorno al poker texas hold em, come quello delle fidanzate e mogli dei giocatori.

Un ulteriore step del poker in Tv si è avuto grazie ad Italia 2, canale che ha trasmesso La Casa Degli Assi, un programma a metà tra reality show e talent show che aveva il compito di trovare le nuove stelle del poker italiano da lanciare nel panorama mondiale. La direzione della scuola di poker che dovevano seguire gli aspiranti era affidata a Luca Pagano. Sono state due le edizioni trasmesse del programma.

Anche grazie alla tv si può capire come si gioca a poker

Il poker texas hold em spiegato dai migliori giocatori

Senza dubbio la televisione è stato uno dei veicoli fondamentali per lo sviluppo del poker texas hold em in Italia. La crescita di pari passo di programmi televisivi e casino online ha permesso ai nuovi appassionati di seguire le gesta dei migliori giocatori al mondo in televisione, per poi provare a cimentarsi nella disciplina grazie alle poker house presenti in Internet.

Grazie anche ai programmi televisivi, gli Italiani hanno iniziato ad imparare come si gioca a poker, in particolare al poker texas hold em (la disciplina maggiormente trasmessa). Le regole del poker texas hold em sono un po’ diverse rispetto a quelle del poker tradizionale, per quanto permangano una serie di punti di contatto tra le due varianti del medesimo gioco.

Certamente coloro che vogliono imparare come si gioca a poker devono capire subito che la disciplina non si basa solo su una conoscenza perfetta delle regole, dei punteggi e delle strategie di base, ma è fondamentale avere anche un ottimo autocontrollo, un buon istinto e la capacità di capire quando osare e quando invece è il caso di fare un passo indietro. Il poker texas hold em infatti permette tutto e il contrario di tutto: perdere con un punteggio altissimo e vincere semplicemente bluffando.

Ciò vuol dire che a fare la differenza tra la vittoria e la sconfitta, prima ancora che le carte che si hanno in mano, è l‘attitudine al tavolo da gioco e la capacità di trasmettere i giusti segnali ai propri avversari. Quindi il primo elemento fondamentale per capire come si gioca a poker è iniziare ad avere profonda consapevolezza di se stessi e del proprio modo di comunicare, non solo verbalmente, ma soprattutto con il linguaggio del corpo.

Le regole del poker texas hold em non sono tante né complicate, ma richiedono grande attenzione e strategia. Si ricevono due carte in mano che non possono essere modificate dal mazziere, ma possono al massimo essere scartate (Fold), oppure, quando è il proprio turno, si può puntare (Bet). Se qualcuno ha già puntato si può vedere la sua chiamata (Call) oppure rilanciare (Raise). E’ altresì possibile prendere tempo e vedere cosa fanno gli avversari bussando sul tavolo (Check).

Giunti allo scontro con un giocatore, in un epico uno contro uno, si può anche porre fine alla mano (in un senso o nell’altro, puntando tutto quello che si ha (All In).

I punteggi del poker texas hold em sono gli stessi del poker tradizionale, con la scala reale maggior punteggio e via via gli altri a scalare. Il punteggio è sempre dato da 5 carte, le due in mano e tre delle 5 che il croupier scopre in mezzo al tavolo.

Con il poker online si diventa da spettatori ad attori del poker

Spenta la tv, il poker texas hold em passa sul proprio computer

Come detto, i programmi televisivi sono stati un motore per la nascita e la crescita del fenomeno degli appassionati di poker texas hold em in Italia. Successo tanto più grande dato che parallelamente si è sviluppato anche il fenomeno del poker online, grazie all’autorizzazione ad operare in Italia dei grandi casino online che hanno offerto l’occasione di prendere parte ai migliori tornei di poker tutti i giorni più volte al giorno.

Sono oramai decine i casino virtuali che offrono la possibilità di giocare a poker online. Quelli sicuri sono i siti che sono stati approvati da AAMS (amministrazione autonoma dei monopoli di stato), un organismo che vigila sull’operato dei grandi soggetti che si occupano di gioco in Italia. AAMS fornisce la licenza a coloro che superano una serie di controlli molto stringenti e invece oscura e chiude i siti di quelle società che forniscono in modo fraudolento servizi di poker online senza aver rispettato la legge italiana.

Il poker online sui siti AAMS permette di giocare in sicurezza e tranquillità, poiché i dati ed i soldi degli iscritti sono tutelati dalla legge nonché da sistemi di crittografia molto evoluti. Per accedere al poker texas hold em sui siti di poker online è necessaria dapprima la registrazione, che dà diritto alla creazione di un conto di gioco; si deve dunque effettuare il deposito di una somma di denaro per avere il credito per poter giocare. Sul deposito delle somme viene riconosciuto un bonus di benvenuto che permette molte partite offerte in modo gratuito dal sito di poker online. Infine si scarica il software di gioco, lo si personalizza e ci si inizia a cimentare in uno dei numerosi tornei offerti ogni giorno.

Dalla televisione al poker online, il poker texas hold em ha catturato i sogni e le passioni degli italiani. Sei un appassionato? Inizia a giocare su poker.paddypower.it!

Per disinfezione si intende l’operazione volta all’eliminazione dei microrganismi patogeni (batteri, virus, funghi, protozoi, spore) dall’ambiente e dai c.d. veicoli (acqua, aria, alimenti, oggetti d’uso ecc.). Scopo della disinfezione è quello di impedire la diffusione dei suddetti microrganismi patogeni e, dunque, la trasmissione delle malattie infettive agli individui sani.

Tipologie di disinfezione

Le tipologie di disinfezione sono le seguenti: la disinfezione continua, quella terminale, quella occasionale e periodica.

  • disinfezione continua viene praticata regolarmente nei confronti del malato per evitare che questi possa costituire una fonte continua di infezione.
  • disinfezione terminale viene attuata alla fine della malattia per eliminare i microrganismi patogeni dall’ambiente in cui ha soggiornato il malato.
  • disinfezione occasionale viene eseguita qualora si verifichi un caso di malattia infettiva in un luogo aperto al pubblico, mentre si parla di disinfezione periodica quando la disinfezione viene praticata a scadenze regolari in mezzi di trasporto (aeroplani, navi, vagoni ferroviari, ecc.) e in locali adibiti ad uso pubblico (ospedali, scuole, cinema, ristoranti, ecc. ).

disinfezione

Forme di disinfezione

Le forme di disinfezione conosciute sono la forma attuata con mezzi naturali e la forma attuata con mezzi artificiali.

I principali fattori di disinfezione naturale sono:

– la luce solare (sensibili all’azione disinfettante dei raggi UV sono gli streptococchi, gli pneumococchi e i bacilli di Koch);
– l’essiccamento (sensibili all’azione dell’essiccamento, che provoca l’evaporazione del protoplasma dei germi, sono i vibrioni del colera e il virus influenzale);
– la diluizione (se i germi patogeni sono diluiti nell’acqua o nell’aria non raggiungono la quota batterica necessaria a determinare l’insorgere della malattia);
– le variazioni brusche di temperatura;
– la concorrenza vitale con altri microrganismi.

La disinfezione artificiale può essere effettuata con mezzi fisici e chimici.

Tra i disinfettanti fisici rientrano:

– la pastorizzazione (le bevande vengono riscaldate ad una temperatura inferiore a quella di ebollizione, ma tale da distruggere i microrganismi patogeni);
– il calore utilizzato “a secco” (esposizione di un oggetto alla fiamma o uso di stufe a secco);
– il calore utilizzato in forma “umida” (autoclave che, per mezzo del calore, sterilizza sotto pressione materiali in grado di sopportare l’umidità);
– le radiazioni o raggi gamma;
– l’ebollizione;
– la filtrazione asettica (lavastoviglie, macchine da lavare);
– il lavaggio chemiotermico (cappa a flusso laminare).

Tra i disinfettanti chimici ricordiamo:

a) i disinfettanti organici:
– alcoli;
– aldeidi;
– fenoli;
– cresoli;
– composti tensioattivi;
– essenze vegetali

b) i disinfettanti inorganici:
– acidi;
– alcali;
– sali di metalli pesanti;
– alogeni ed ossidanti.

Il trading potrebbe rivelarsi un’ottima possibilità di guadagno, che, anche in poco tempo, potrebbe portare a raggiungere guadagni elevati. Molte persone, proprio per questo motivo sono interessate ad intraprendere una carriera da trader, avendo così la possibilità di cambiare la propria vita per sempre, raggiungendo finalmente il tanto desiderato benessere economico. Per questo motivo sono stati creati vari corsi trading adatti a tutte le esigenze.

Cos’è il trading?

Il termine “trading” deriva dall’inglese è significa letteralmente “commercio”. Il trading, dunque, indica un’attività di scambio di beni che il trader ha il compito di acquistare e rivendere in modo da ottenere profitto. Lo scopo è, dunque, quello di acquistare un bene virtuale e di riuscire a rivenderlo per una cifra maggiore rispetto a quella per la quale è stato acquistato.

Per riuscire con successo in questa operazione è essenziale tenersi costantemente informati sull’andamento del mercato in modo da riuscire a prevedere nel tempo il valore del bene che intendiamo rivendere e tenersi aggiornati frequentando corsi trading.

conto-demo-trading

Il Mercato finanziario e Forex

Il mercato finanziario è una “piazza affari” virtuale dove avvengono le operazioni di scambio di beni come, per esempio, le materie prime. Effettuato l’acquisto, il trader otterrà un titolo virtuale che certificherà il suo possesso, che potrà rivendere al momento in cui la situazione economica lo renderà profittevole.

Il mercato Forex, invece, non tratta la compravendita di materie prime ma, bensì, lo scambio di valute (per esempio, Dollaro contro Euro). Oggi giorno, il mercato Forex è considerato il mercato più grande e più efficiente al mondo, in quanto l’andamento di questo mercato determina quello dell’economia mondiale. Questo fa sì che molti trader professionisti riescano a guadagnare cifre esorbitanti operando sul Forex.

In quanto i cambi tra le varie valute dipendono da molti fattori come l’andamento dell’economia, l’andamento della finanza pubblica e i prezzi delle materie prime, è essenziale, come insegnano i corsi trading, riuscire a prevedere i possibili cambiamenti del mercato nel breve o medio periodo, potendo, così, individuare le valute sconvenienti e, al contrario, quelle che diventeranno più forti.

I corsi di trading

Possiamo, dunque, dire che per riuscire ad avere successo nel mondo del trading è essenziale applicarsi, operando con un impegno costante e prestando una costante attenzione all’andamento dei mercati economici e finanziari. Tuttavia solo questo non basta: è indispensabile anche avere padronanza dei concetti basilari del trading e individuare quali sono gli strumenti migliori con la quale operare.

Molte persone pensano che diventando trader si possa diventare ricchi velocemente e senza avere conoscere i fondamenti del mercato valutario e questa credenza porta quasi sempre al fallimento.
Per questo motivo, prima di lanciarsi nel proficuo mercato finanziario è consigliabile frequentare almeno uno dei migliori corsi trading che spieghi, passo dopo passo, quali sono i segreti dei professionisti nel campo del trading, apprendendo, così, i fondamenti che potranno portare a crearsi una rendita mensile anche superiore ai 4.000 euro. Per riuscirci è necessario diventare dei trader esperti affidandosi agli insegnamenti di operatori competenti.

Per concludere possiamo dire che è sicuramente possibile crearsi una rendita economica di successo operando nel campo del trading. Per farlo, però, è essenziale informarsi su quali siano gli strumenti più utili e seguendo corsi trading con i quali sarà possibile apprendere i fondamenti del mercato ed estrapolare consigli che, uniti ad un po’ di esperienza, renderanno i principianti trader professionisti.

 

ville e case a como

Una villa bellissima

Panorama unico e comodità

Abbiamo acquistato una villa sul lago di Como perché ci eravamo stati molte volte in vacanza e ci siamo affezionati a questi luoghi che hanno un’atmosfera magica.

La ricerca si è fermata quando abbiamo avuto la fortuna di conoscere l’impresa edile Nessi&Majocchi, che ci ha accontentato in tutto dandoci la soddisfazione di avere una villa esattamente come la desideravamo.

Io e mia moglie infatti abbiamo scelto una villa con l’affaccio direttamente sul lago, con la spiaggia privata, la darsena e la piscina che è la maggiore attrattiva per i nostri figli e nipoti.

La soddisfazione è stata anche quella di avere una villa spaziosa per ospitare i familiari ogni volta che vogliono venire a farci visita e trascorrere le giornate insieme con vista lago.

Tutti gli ambienti infatti sono stati disposti in modo da avere sempre la visuale a portata di mano, tanto che ora non ne potremmo fare a meno di questo panorama mozzafiato.

E’ una villa che non si può definire con altro termine se non “bellissima”.

Spaziosa, con tutti i comfort, 3 bagni con idromassaggio, ben esposta e con ambienti sempre luminosi e spazi esterni che, durante l’estate, diventano il luogo prediletto dove trascorrere mattinate o pomeriggi in completo relax.

Una villa di lusso

Il design moderno

ville e case a como

Abbiamo pensato a una villa di lusso in stile moderno e siamo stati accontentati. Ambienti spaziosi, essenziali ma comunque comodi, come per esempio l’ampio salone con un terrazzo molto spazioso che da direttamente sul lago.

D’inverno siamo sempre in questa zona della villa perché ci piace rimanere davanti al camino: ci rilassa la luce tremolante della legna che arde.

Il riscaldamento è a pavimento, quindi gli ambienti sono sempre temperati e non c’è dispersione grazie alle grandi vetrate pensate per i massimi livelli di efficienza energetica.

Le stesse finestre sono quelle che ci danno la possibilità di guardare anche di sera il bellissimo panorama del lago, con le luci dei borghi che si affacciano sulle sue rive.

La cucina è stata pensata per chi vuole avere libertà di preparare i pasti rimanendo in contatto con familiari o ospiti, visto che è comunicante con il salone.

Le camere da letto sono il frutto di un progetto che favorisce il miglior riposo, lontano da qualsiasi rumore di disturbo e con i colori del parquet tenui e che si intonano con porte e finestre.

Ogni camera da letto ha il suo bagno privato, spazioso e rivestito completamente in marmo italiano con rifiniture di pregio.

La darsena, la piscina e la spiaggia privata

Vivere il lago di Como

Avere una villa sul lago di Como ci permette di vivere a diretto contatto con il paesaggio lacustre, ma anche con la natura incontaminata che fa di questo luogo uno dei più belli al mondo.

Abbiamo sempre amato navigare e trascorrere del tempo sulla nostra imbarcazione e lo facciamo anche qui spesso e con piacere.

Visitiamo i borghi vicini come Bellagio, Laglio o Lezzeno perché amiamo passeggiare e prendere un caffè o un aperitivo nella piazzetta.

Qui si respira un’atmosfera placida, esattamente come accade per le acque del lago.

L’attracco è molto semplice grazie a un moderno sistema di sollevamento che permette imbarco e sbarco nella massima comodità ed evita che la stessa imbarcazione rimanga immersa in acqua quando non è necessario.

Possiamo scegliere poi se immergerci per fare il bagno nelle acque della piscina attrezzata di tutti comfort o della spiaggia privata.

 

Fonte: Nessi & Majocchi, ville sul lago di Como