Per dirlo nella maniera più semplice possibile, AddLance può essere considerato come un punto di contatto tra un freelance e tutti i suoi possibili clienti.

In pratica si tratta di una semplice piattaforma online che permette a chiunque abbia bisogno di uno specifico lavoro, di richiederne la realizzazione ai professionisti freelance presenti sul sito.

D’altro canto, la piattaforma permette, ai professionisti, con determinate capacità, di lavorare come freelance sul sito, mettendoli in contatto con i potenziali clienti.

 

Freelance, un forma di lavoro da tenere in considerazione

 

Il termine “freelance”, di origine evidentemente inglese, sta ad indicare, genericamente, tutti quei lavoratori liberi professionisti che operano per conto di terzi, senza avere nessun contratto di dipendenza con questi.

In particolare, adattando questa definizione al caso specifico della piattaforma AddLance, questo termine va ad indicare tutta una serie di lavoratori che si pone in contatto con i possibili clienti direttamente, senza passare, quindi, per un contratto di dipendenza.

In parole povere si tratta di lavoratori ai quali i clienti possono commissionare una specifica opera, senza doverli per questo assumere.

D’altro canto, il libero professionista, in quanto tale, non deve rendere conto ad datore di lavoro, se non per le opere che accetta di realizzare. Diventa di fatto il capo di sé stesso.

Quanto detto fino ad ora rende assolutamente evidente l’estrema flessibilità che la natura stessa di questa forma di lavoro concede.

Quello che ne deriva è un’estrema adattabilità al mercato e alle sue richieste.

 

Quali vantaggi si possono ottenere dal lavoro freelance?

 

Lo abbiamo detto, freelance è sinonimo di flessibilità.

Ora, sia che voi siate un cliente in cerca di un professionista, sia che voi siate un lavoratore che si affaccia sul mercato per offrire le proprie prestazioni, flessibilità vuol dire un lavoro costruito su misura.

Dal punto di vista del professionista, l’elasticità che questo modello offre è evidente e intuitiva.

Il freelance, non essendo sottoposto ad un contratto di subordinazione, può gestire il proprio tempo in assoluta libertà, così come può fare per qualunque altro aspetto che riguardi l’operazione, ad esempio il metodo di lavoro o gli spazi.

Quello che conta è il risultato, che in questo caso viene a ricoprire un ruolo ancor più importante.

Il risultato è l’unica cosa per cui un lavoratore freelance deve rispondere e lo fa attraverso il proprio nome.

Per quanto riguarda, invece, il cliente, i vantaggi riguardano in particolar modo la facilità con cui chiunque può ottenere la realizzazione di un’opera.

Proprio l’accessibilità per il cliente uno dei maggiori punti di forza di questo modello.

 

AddLance, un portale sul mondo freelance

 

Abbiamo già visto in poche parole cosa offre AddLance, ma alla luce di quanto visto, ci sono diversi punti di forza che meritano una considerazione.

Innanzitutto, il sito si presenta con una grafica semplice ed intuitiva, che facilità la navigazione e il contatto tra gli oltre 20000 professionisti italiani presenti, come ad esempio esperti di web design a Milano.

AddLance permette di cercare di presentare un progetto catalogato tramite diverse categorie e di ricevere quindi un preventivo dai vari professionisti interessati.

Al cliente spetta quindi la possibilità di scegliere quello che si ritiene più adatto in base ai progetti già realizzati e ai feedback dei clienti precedenti.

D’altro canto, permette ai lavoratori interessati di iscriversi sul sito per ricevere così le richieste dei clienti.

In conclusione, si tratta sicuramente di un fantastico punto di contatto tra professionisti e clienti, che offre strumenti utili quali il sistema di preventivi e la valutazione dei lavoratori.

Comments are closed.

Post Navigation