Quando i muri delle case sono a contatto diretto con il terreno bisognerebbe provvedere ad un isolamento ottimale degli stessi. Purtroppo, nella maggior parte dei casi questo non avviene. Nascono così problemi legati all’umidità: piccole macchie che si ingrandiscono poco per volta, muffe, sgretolamento degli intonaci, ecc.

Soluzione: la barriera chimica.

La barriera chimica rappresenta una valida soluzione ai problemi legati all’umidità. Infatti è una delle strategie che si può attuare per combattere queste complicazioni.

Che cos’è la barriera chimica.

La barriera chimica non è altro che uno strato impermeabile che interrompe efficacemente il fenomeno di risalita capillare dell’umidità.

Come funziona la barriera chimica.

I materiali che compongono la barriera chimica penetrano minuziosamente nella muratura ( la muratura può essere composta indifferentemente da materiali misti, calcestruzzo, mattoni forati o tufo). Questi materiali entrano nei muri, si diffondono uniformemente e capillarmente. Attraverso un processo chimico (ecco spiegato il motivo per cui viene chiamata barriera chimica), denominato polimerizzazione, contrastano in modo efficace i
le problematiche legate all’umidità.

Perché scegliere la barriera chimica?

La scelta di adottare la barriera chimica consiste di optare per un metodo veloce e semplice. Rivolgendosi a ditte specializzate e serie come la Tecsit System, gli utenti acquisteranno un ottimo prodotto e risolveranno un grandissimo problema legato sia alla loro casa che alla loro salute.

Problemi legati alla casa.

Si risolveranno i problemi dell’umidità, delle muffe, degli inestetismi legati all’apparizione di macchie sia all’interno che all’esterno degli edifici impermeabilizzando le pareti soggette a questi problemi.
La barriera chimica è un trattamento veloce e relativamente economico, i materiali utilizzati sono moderatamente a basso impatto ambientale. La barriera chimica la si può applicare su ogni tipo di superficie e quest’ultima potrà essere di qualsiasi misura.

Problemi legati alla salute.

Chi abita in una casa con presenza di umidità e muffe, abita in una casa insalubre. Abitare in una casa insalubre comporta maggiori rischi di salute da non sottovalutare soprattutto in presenza di bambini ed anziani.
Le maggiori conseguenze per la salute sono: problemi respiratori, infiammazioni o reazioni allergiche. Le allergie respiratorie possono manifestarsi con sintomi come raffreddore, naso chiuso, tosse fino a trasformarsi in asma.

Non sottovalutare i problemi legati all’umidità.

Non bisogna assolutamente sottovalutare i problemi legati all’umidità. Bisogna prendersi cura di noi, della nostra famiglia e della nostra casa. Con una spesa contenuta si possono risolvere questi problemi in un’unica soluzione. Bisogna provvedere a contrastare l’umidità e combattere l’insorgere delle muffe che causano effetti collaterali anche gravi. Adottare la barriera chimica è una di queste soluzioni. Basta poco e si ottengono numerosi vantaggi.

Comments are closed.

Post Navigation